A carte scoperte

Chi dice che solo i vini debbano essere elencati in una prestigiosa carta?

Se fosse così anche per pane, spezie, olio, aceto, sale? I “condimenti” diventerebbero una scelta divertente e consapevole, a vantaggio di nuovi incontri e accordi.

Scritto da Rosaria Pace